Secondo e terzo cavaliere della morte, "Avidità e Vendetta"

Avidità e Vendetta.
Questi due cavalieri procedono affiancati: se ne trovate uno, poco distante troverete anche l'altro.
La cupidigia guasta e distorce la mente, inducendoci a erigere uno steccato per tenere gli altri lontano da quel che possediamo.
Questo cavaliere spinge tante persone ad accumulare denaro, milioni e milioni di dollari, di cui non avranno mai bisogno e che non useranno mai.
Esso urge tanti a spremere il limone fino a stillare l'ultima goccia di sangue dai loro simili.
E grazie a Vendetta,  che cavalca al fianco di Avidità, la persona sfortunata che concede spazio a questi crudeli tiranni non si accontenta di strappare beni materiali al prossimo ma, così facendo, mira a distruggere anche la reputazione.

La vendetta è una spada nuda
Che non ha guardia né impugnatura.
Brandiresti tu questo marchio del Signore,
Sarà la tua presa ferma e stretta?
Più stringerai la lama per
Infliggere il colpo mortale,
E più profonda sarà la ferita della tua mano;
sarà il tuo Sangue a bagnare l'acciaio.
E quando avrai inferto il colpo,
Quando la lama sarà dalla tua mano scivolata,
Invece del cuore del nemico
Potresti trovare inguainato il tuo.

Se volete sapere quanto siano letali l'invidia e la cupidigia, studiate la storia di tutti quelli che volevano diventare padroni di questo mondo!
Nel caso vi manchi la voglia di intraprendere un programma di ricerca storica tanto ambizioso, studiate le persone che vi circondano, quelle che hanno tentato  o stanno tentando di "arricchirsi con mezzi poco onesti", a spese altrui.
Avidità e vendetta sono situate negli snodi della vita, pronte a deviare verso povertà e fallimento chiunque voglia imboccare la strada del successo.
Spetta a voi non permettere che esse interferiscano con i vostri piani quando arriverete a questi incroci.
Allorché invidia e avidità dominano la mente degli individui che reggono le sorti di una nazione, assistiamo al declino della nazione e di tutti i suoi cittadini.
La cosa pi importante è però che badiate a voi stessi, accertandovi che questi due nemici mortali non occupino la vostra mente!


Una sintesi dei sette cavalieri della morte
Primo cavaliere della morte, "l'Intolleranza"

Testo tratto dal libro di Napoleon Hill, La legge del successo

Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...