Le cinque leggi dell'oro, 5° Legge

L'oro abbandona l'uomo che lo vuole forzare a guadagni impossibili, che segue i consigli allettanti dei truffatori, o che si fida della propria inesperienza e dei suoi vani desideri di investimento.


Il nuovo possessore d'oro riceverà sempre delle proposte fantasiose ed eccitanti come un'avventura.
Queste sembrano dotare il suo tesoro di poteri magici, che gli permetteranno di realizzare guadagni impossibili.
Date ascolto ai saggi, essi conoscono davvero i rischi che si nascondono dietro ogni piano che promette grandi e improvvise ricchezze.
Non dimenticate gli uomini ricchi di Ninive, che non avrebbero corso il rischio di perdere il loro capitale, né lo avrebbero impegnato in investimenti non proficui.
Questo conclude le cinque leggi dell'oro.
Raccomandatevele, vi sono stati rivelati i segreti del successo.
Tuttavia, non si tratta di segreti, ma di verità che ogni uomo prima deve imparare e poi seguire, se desiderate uscire dalla moltitudine che, come i cani selvaggi, si preoccupa tutti i giorni del cibo da mangiare.
Le nostre azioni sagge ci accompagneranno per tutta la vita per farci piacere e per aiutarci, allo stesso modo in cui, sicuramente, saremo tormentati dalle nostre azioni imprudenti.
Ahimè, queste ultime non son facili da dimenticare.
Al primo posto tra i tormenti che ci perseguitano, sono i ricordi di ciò che avremmo dovuto fare, delle occasioni che ci si sono presentate e che ci siamo lasciati sfuggire.
Nella forza dei vostri stessi desideri c'è un potere magico.
Guidate questa forza con la vostra conoscenza delle cinque leggi dell'oro e condividete i tesori del mondo.
Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...