Poesie di Goethe, Mezzanotte. Dormivo e ...

Mezzanotte.
Dormivo e nel petto vegliava
il cuore innamorato, come fosse giorno;
venne il giorno, e a me sembrò notte:
porti quel che vuole, a me manca lei.

Lei mi mancava; e tutto il mio fare e ambire
solo per lei sopportavo nel fuoco
dell'ora cocente; e come si rianimava la vita
nella fresca sera! Era un bene e un compenso.

Il sole calò, e stretti mano nella mano
salutammo quell'ultimo sguardo benefico,
e l'occhio parlò, dritto e chiaro nell'occhio:
da levante, tu spera, farà ritorno.

Mezzanotte! La luce delle stelle guida
nel dolce sogno al limite dove lei riposa.
Oh, sia dato anche a me riposare laggiù!
Comunque sia, la vita è bella.

Goethe
Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...