Poesie di Oscar Wilde, Fantasies Décoratives

I
LA PANNEAU

Sotto l'ombra danzante del roseto
Una fanciulla di candido avorio
Foglie di perla stacca e foglie rosa,
Con l'unghie verdi di lucida giada.

Cadono rosse foglie sulla zolla,
Fluttuano bianche foglie a una a una,
In una coppa azzurra, dove il sole
Si torce come un grosso drago d'oro.

Le foglie bianche fluttuano nell'aria,
Le foglie rosse aleggiano oziose,
Cadono alcune sulla gonna gialla,
Alcune sopra i capelli corvini.

Ella prende un liuto d'ombra e canta,
E come canta un'argentata grue
Tende il collo scarlatto, e cadenzata
Batte l'ala di lucido metallo.

Prende un liuto d'ambra luminosa,
E, dal folto ove giace, il suo amatore
Segue con gli occhi a mandorla ogni moto
Delle sue bianche membra, estasiato,

Ora ella getta un grido di paura,
E lagrimette prendono a sgorgare:
Una spina ha ferito la conchiglia
D'una sua orecchia venata di rosa.

E ora con allegria nota:
Un petalo di rosa s'è posato
Dove la seta gialla svela il fiore
Della sua gola venata d'azzurro.

Con l'unghie verdi di lucida giada,
Foglie di perla stacca e foglie rosa,
Una fanciulla di candido avorio
Sotto l'ombra danzante del roseto.

II
LES BALLONS


I questo intenso cielo di turchese
I lievi palloncini luminosi
Simili a lune di raso si librano,
Simili a seriche farfalle in volo.

Ogni soffio li fa girare in tondo,
Salgono e vanno come ballerine,
Fluttuano come perle trasparenti,
scendono al piano come argentea polvere.

Ora alle foglie più basse s'aggrappano
Ciascuno con un moto schiavo e strano,
Ciascuno come un petalo di rosa,
Ancorato a una tenue ragnatela.

Come fragili globi d'ametista,
Ora scalano gli alberi più alti,
Opali erranti, tengono convegno
Con i rubini del tiglio frondoso.

Oscar Wilde



Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...