Poesie di Walt Whitman, Un silenzioso paziente ragno

Un silenzioso paziente ragno
Vidi isolato, su un breve promontorio,
Che esplorava lo spazio libero e vasto intorno a sé,
Tirando fuori dal corpo fili e fili,
Srotolandoli, rapido, senza stancarsi.

E tu, anima mia, dove stai tu,
Circondata e separata da smisurati oceani di spazio,
Rumuginando senza posa, avventurandoti,
buttandoti, cercando le sfere a cui connetterti,
Finché il ponte che ti occorre non sia fatto, finché
l'ancora duttile non morda,
Finché il filo sottilissimo che lanci non si attacchi a
qualcosa.

 Walt Whitman

Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...