Goethe, Canto notturno

Presta dal letto morbido,
sognante, un vago orecchio!
Al suono delle corde
dormi! Che vuoi di meglio?

Al suono delle mie corde
celebra il firmamento
i sentimenti eterni;
dormi! Che vuoi di meglio?

I sentimenti eterni
sublime mi sollevano
dalla ressa del mondo;
dormi! Che vuoi di meglio?

Dalla ressa del mondo
mi separi fin troppo;
mi chiudi in questo freddo,
dimmi! Che vuoi di meglio?

Mi chiudi in questo freddo,
mi ascolti solo in sogno
Ah, su quel letto morbido
dormi! Che vuoi di meglio?

Goethe
Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...