Vecchio mercato


Che confusione,
Persone che parlano e altre che strillano,
Mercanti che vendono,
Uomini e donne che girano, guardano,
E poi,
Se trovano l’occasione comprano.
Che gran disordine in questo mercato,
Bottegai che denigrano altri bottegai
Dimenticandosi del povero compratore che è li,
Solamente per acquistare la merce migliore.
E’ tutto in disordine su questa vecchia piazza,
Si trovano solamente mercenari,
Che vendono a modo loro
La solita merce,
La solita pappa!
Che vergogna
E’ diventato questo mercato,
Non si trova più nulla di originale
Da poter acquistare,
Anche il più anziano dei commercianti
Cerca sempre di fregarti.
Che vergogna è diventato questo vecchio mercato …

Massimiliano D. A.

Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...