Breve biografia di Menandro


Menandro nacque ad Atene intorno al 342 a.C. Di famiglia agiata, condusse un'esistenza in un Atene che aveva oramai perduto la sua importanza politica ma restava ancora un grande centro culturale. Fu scolaro del filosofo e scienziato Teofrasto e amico di Epicuro ed esordì come autore di commedie nel 321 a.C. Morì ad Atene, da dove non aveva ami voluto allontanarsi, nel 291 a.C. La tradizione gli attribuisce oltre 100 commedie: di esse ci sono pervenuti ampi frammenti di una quindicina - tra cui L'arbitrato, La donna tosata, La donna di Samo - e, a una recente scoperta papiracea, una commedia intera, Il misantropo. Massimo rappresentante della Commedia nuova, cioè della commedia di età ellenistica, Menandro, in linea con i tempi, nei suoi testi abbandona gli argomenti mitologici e accentra il suo interesse sul mondo borghese e sui casi individuali di persone semplici, inserite nella realtà quotidiana: fanciulle sedotte, servi astuti, mariti traditi e gelosi, matrimoni contrastati, insomma quello che sarà il repertorio usuale di tutto il teatro antico a lui successivo.
Menandro studia caratteri e comportamdnti, descrive con delicatezza il complesso gioco del sentimento e riflette malinconicamente sui casi della vita. La sua comicità, perciò, è lieve e le sue battute, spesso amare, suscitano più il sorriso che il riso. La tradizione letteraria, oltre che un modello degno di essere imitato, lo considerò un acuto osservatore della realtà e un penetrante conoscitore dell'animo umano. Non c'è quindi da stupirsi se dalle sue opere furono subito tratte massime e sentenze ispirate per lo più a una malinconica saggezza e se, in epoca antica, fu addirittura messa insieme, sotto il suo nome, una raccolta di 877 sentenze, non sempre autentiche, condensate in un solo verso.

Di seguito alcune sue citazioni famose:

  • Se si tiene presente qual è la natura dell'uomo, diventa più facile sopportare le disgrazie.
  • Muore giovane chi è caro agli dei.
  • Nessuna persona onesta si è mai arricchita in breve tempo.
  • Non è facile badare alla convenienza quando si è innamorati.
  • Un vero uomo non parla mai più del necessario.
  • Uomo: un motivo sufficiente per soffrire.


Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...