Goethe, Senza confini

Che tu mai non finisca, ti fa grande,
e che mai tu cominci, è la tua sorte.
Ruota il tuo canto come il ciel stellato,
sono sempre lo stesso, inizio e fine,
e ciò che viene in mezzo, chiaramente,
è ciò che resta fine ed era inizio.

Schietta fonte gioiosa di poesia,
onde sull'onde sgorghi, innumerevoli.
Una bocca a baciare sempre prova,
un petto da cui scorrono canzoni,
una gola che beve volentieri,
e un cuore che s'effonde generoso.

Possa pur sprofondare il mondo intero,
ma con te solamente, con te, Hafis,
voglio la gara! Che piacere e affanno
siano comuni a noi due gemelli!
Amare come te, come te bere,
sia la fierezza mia, sia la mia vita.

E adesso suona col tuo proprio fuoco,
canto, ché sei più vecchio, sei più nuovo.

Goethe
Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...