Essere di pura luce

Ho fatto un sogno agitato, che può voler dire?
E che io ero un Re
custodito da un essere di pura luce;
il male non era stato allontanato.

E io piangevo ad ogni ora del giorno,
e lui asciugava le mie lacrime,
e io piangevo in continuazione,
e gli tenevo nascosto l'amore che avevo nel cuore.

Allora lui prese e se ne andò,
la giornata si colorò di rosso,
asciugai le mie lacrime e mi armai
di scudo e di sciabola.

Presto quell'angelo da me ritornò,
ero armato, venne invano,
perché il tempo di amare era passato
e profonde rughe segnavano il mio viso.

Massimiliano D.A.

Esprimendosi.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...